Giustificazioni

Giustificare vuol dire tante cose e lo si fa per i più svariati motivi. Giustificare, a ben pensarci, significa però trovare delle scuse o dei motivi che rendano legittimo anche agli occhi degli altri qualcosa che per i nostri occhi lo è già.

L’uomo, dato che ha un cervello, è l’animale che cerca più giustificazioni. Proprio perché dotato di cervello l’uomo sente innanzitutto la necessità di giustificare la sua presenza nel mondo come agente principale – così crede – della Storia. In sostanza, ci crediamo così speciali che dobbiamo rendere manifesta la scusa speciale che ci permette di fare tutto quello che facciamo. In primo luogo, sopravvivere; ovvero, quella parte “vergognosa” della nostra permanenza sulla Terra perché basata sulla competizione naturale dell’uomo contro l’altro uomo (vergogna da cui cerchiamo di scappare appellandoci alla ragione, quella che crediamo sia la nostra parte “buona”).

Ci sono tante scuse che cerchiamo, e riguardano sempre noi in rapporto agli altri: come se dicessimo agli altri che ci comportiamo in un certo modo per determinati motivi, e che insomma li capiscano e non facciano troppi problemi. È un po’ una gara a chi ha più ragione a cui partecipiamo tutti, soprattutto inconsciamente.

Il guaio è che, se agli altri non va a genio la nostra idea, si creano conflitti. Conflitti basati sulla certezza di essere nel giusto in maniera assoluta, mentre tutti gli altri non possono essere che nel torto. Ma come, lo dice la Bibbia, mia madre, la mia morosa; lo pensano i miei amici, me lo hanno insegnato a scuola, lo diceva mia nonna; ci ho sempre creduto, non può non essere vero, sei una merda tu!

Ecco, forse ci può essere solo un rimedio: insegnare la diversità e aprire la mente. Non c’è bisogno di andare a vivere all’estero o di diventare relativisti: basta farsi qualche domanda e andare a cercarsi le risposte. E cercare di capire. Non giustificare, solo capire.

(Con questo post ho cercato di mescolare la mia alle infinite voci che hanno già parlato di quello che è successo a Parigi il 13 novembre 2015).

image

Annunci

Qualcosa da dichiarare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...