Retorica

Sono partito per un viaggio importante, che volevo fare da un bel po’ e che ho condiviso con una persona speciale. Il nostro sogno era di viaggiare on the road da Trieste ad Atene passando per tutte le capitali dell’Ex Jugoslavia, ma la realtà ci ha obbligati a escludere – per motivi di tempo – Montenegro e Serbia. Sarà per la prossima volta…
Questo viaggio era un sogno velleitario che coltivavo già da qualche anno. Ma se ci penso bene, non so spiegarmi fino in fondo i motivi che me lo avevano fatto pensare come tanto figo. La Storia, sì; poi la guerra di vent’anni fa, ma anche la natura, posti mai visti prima, un pezzo d’Europa unico. Insomma, eccola qui: retorica. Già prima di partire, cercando consigli tra amici e conoscenti, ne ho fatto incazzare uno. E aveva ragione: avevo basato la mia richiesta a lui su una frase fatta che più stupida non poteva essere. E mettere piede nella “ex Jugoslavia” mi ha fatto capire perché era così stupida.
Quanta retorica, quanti filtri di seconda mano – nati dall’interesse o in buona fede – si piazzano davanti ai nostri occhi a formare immagini standard che si cristallizzano e che noi crediamo vere, restando poi spiazzati – quando andiamo a cercarle – davanti alla vera verità.
È stato così a Sarajevo, quando abbiamo visto il grattacielo sede del Consiglio dei Ministri della Bosnia e Erzegovina completamente ristrutturato; o percorrendo le comode autostrade immerse nel verde della Slovenia; o, ancora, ipnotizzati dai pesci nelle acque caraibiche dei Laghi di Plitvice. Sono partito con in mente un’idea dei luoghi che avrei visitato e ho scoperto che non erano quasi mai come li avevo immaginati per due motivi: sono vivi; e, come loro, è viva la società che li circonda. Una società dinamica e speranzosa, che crede – ingenua – nell’Unione Europea e mostra orgogliosa ai turisti quello che ha da mostrare. Ma solo i luoghi morti e disabitati possono diventare monumenti; tutto il resto si trasforma in un segno del passato che cambia sotto i nostri occhi insieme al tempo che passa.

image
Murale su una casa di Mostar
Annunci

Qualcosa da dichiarare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...