Günther

Era l’estate del 2006 o del 2007. Ero iscritto da poco a Lettere, e in quanto iscritto a Lettere immaginavo che per diritto divino sarei diventato uno scrittore* anche io. Per diventarlo, cercavo di leggere e di tenermi aggiornato sui libri e gli autori che contavano. Così, quando a un certo punto il Corriere pubblicò la collana “I grandi Nobel” o qualcosa di simile, corsi subito a comprare gli allegati: smisi dopo qualche uscita perché costavano troppo, ma qualche titolo me lo accaparrai. Del primo, “Narciso e Boccadoro”, pensai che era una gran palla; gli altri dorsi mi lasciavano a metà tra l’indeciso e il non ancora pronto (Sartre, Camus); spiccava questo “Tamburo di latta”, un bel mattone, che mi convinse.
Quando finii di leggerlo, era diventato il mio libro preferito. Sarà stato per la storia, una di quelle che sa mescolare Storia e storie, o per il respiro e l’atmosfera, non saprei bene dire perché. Anzi, forse furono i personaggi: Oskar Matzerath, che mi sembrava di avere già conosciuto e che anni dopo ritrovai – o almeno credo – in “Molto forte incredibilmente vicino”; l’amante della madre; quella storiaccia delle anguille; e poi ancora Oskar, ostinato col suo tamburo, narratore inaffidabile e pure un po’ stronzo. Chiusi il libro sentendomi diverso, come se avessi fatto un passo in avanti sulla lunghissima scala della comprensione della letteratura.
Oggi Günther Grass, autore di questo libro, è morto. Io non sono diventato uno scrittore, ma so qualcosina di più sulla letteratura anche grazie a lui. Perciò grazie, Günther, e ciao.

image

* “Ah ah ah, che ingenuo” (Moscardi, Iuri, Dieci anni dopo sono diventato più saggio (?), 2015, p. 28).

Annunci

Qualcosa da dichiarare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...