Schemi

Insegnare italiano a degli studenti universitari americani è spesso un’impresa. Non solo perché hanno la tendenza a considerare italiano e spagnolo intercambiabili, o perché il sistema vocalico dell’inglese è l’opposto del nostro. È anche una questione di schemi.
Noi italiani, si sa, siamo considerati una sorta di banda di caciaroni (che agli americani sta perlomeno simpatica). E questo (anche) perché siamo al loro opposto, mentalmente. A noi italiani bastano poche regole (che spesso non seguiamo) per costruirci una impalcatura di base; dopodiché, improvvisiamo. Disorganizzati ma creativi, nel senso di propensi a crearci le soluzioni che ci servono aguzzando (come si dice) l’ingegno.
Gli americani pianificano tutto in tutti i dettagli. Sono infatti un buon posto se valutato su una scala di efficienza “quantitativa”: i bus sono puntuali, i servizi funzionanti (se telefoni a un servizio clienti ti rispondono e risolvono il tuo problema), quel che serve esiste e funziona (gli estintori, per esempio). Ma questo avere sempre tutto pronto non è sicuramente un valido incentivo a inventare nuove soluzioni ai problemi. E, soprattutto, ingabbia mentalmente in una gabbia dove a un input può corrispondere uno e un solo output: gli americani imparano input, a cui associano i corrispondenti output fissi e predeterminati. E la fantasia non la capiscono nemmeno: è un output non contemplato.

image

Annunci

2 pensieri su “Schemi

  1. Ma magari fossero intercambiabili Italiano e Spagnolo… per non parlare del Catalano….
    I barcellonesi che parlano solo Castigliano (perché lo Spagnolo non esiste come lingua soprattutto a Barcellona) mi dicono che “el Català esta mas cercano a l’italiano” mentre quelli duri e puri (… quelli che “el català” è il loro “idioma”) mi dicono esattamente il contrario….

    A parte questo sul fatto degli schemi mentali beh qui in Spagna sono allo stesso livello italiano… ossia viva l’improvvisazione! Questa cosa di imparare per input e output predeterminati è sempre una cosa che mi spaventa e che ricollego agli americani e ai tedeschi…. Anche se non ho avuto molto a che fare con americani o tedeschi 😉

Qualcosa da dichiarare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...