Riscriviamo La luna e i falò di Cesare Pavese con Twitter!

generAzione rivista

Dicono che i migliori scrittori sono quelli che durano nel tempo, che scrivono libri validi anche anni dopo essere stati pubblicati. Se è davvero così, Cesare Pavese appartiene a questo gruppo: dopo più di sessant’anni dalla sua morte, resta infatti sempre molto letto e apprezzato.
La Fondazione Cesare Pavese di Santo Stefano Belbo (Cuneo), suo paese natale, ha deciso di mettere alla prova i suoi lettori proponendo l’evento La Luna e i falò ai tempi della twitteratura”: se ti è piaciuto il libro, allora riscrivilo con Twitter. L’idea è della Fondazione, in collaborazione con il blog Torino Anni ’10, l’ufficio turistico Alba Bra Langhe e Roero e il Parco Culturale Piemonte Paesaggio Umano.
Per partecipare è necessario conoscere il libro e riscriverlo via twitter: 32 capitoli in 32 tweet, uno ogni due giorni a partire dal 25 giugno, con l’hashtag ufficiale

View original post 296 altre parole

Annunci

Qualcosa da dichiarare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...