LO STAGISMO – numero quattro

A dispetto di tutti coloro che avessero pensato io avessi desistito – sempre che ce ne siano stati – dal progetto di parlarvi continuativamente del mio stage: rieccomi. La settimana scorsa è stato impossibile scrivere qualcosa perché sto iniziando a sperimentare le minime difficoltà che si possono creare quando fino a metà pomeriggio si è impegnati in un "lavoro" mentre dalle 17 circa in poi bisogna preparare un esame palloso come quello di stilistica e semiologia del testo. Ma non fa niente, sono sopravvssuto e sono vivo e resisto.
Cosa dire del mio stage, dal momento che qui dovrei parlare solo di quello? Dico che lo adoro da morire e che mi piace sempre di più. Mi hanno addirittura concesso di usare il computer più nuovo della redazione, quindi sono passato da un giorno all’altro da ‘stagista affranto’ – con un vecchio pc sistemato nella scrivania più brutta proprio davanti all’ingresso dell’ufficio – a ‘stagista ipermoderno’ con un mac dallo schermo spropositatamente grande. Fantastico! Insomma, ormai il mio mondo ruota intorno alle mele, mela C mela V mela T (chi possiede un mac sa di cosa parlo, non sono diventato testimonial della melinda).
Mi sto insomma impratichendo col lavoro, e mi stanno concedendo un poco di fiducia in più (posso addirittura fare delle telefonate). Insomma, l’editoria è un mondo che mi piace: ogni giorno impari qualcosa di nuovo, respiri cultura, sei circondato di libri (visibilio!) e soprattutto ogni situazione che vivi richiede competenze che ti puoi anche dover inventare all’istante. Insomma, un lavoro completo. Nel mio caso, IL lavoro.
E poi c’è questo particolare per nulla indifferente: quando esco, a metà pomeriggio, e vado verso la metro, mi guardo intorno; vedo la città incasinata delle cinque, col traffico milanese fatto di inguaribili frettolosi, ma anche la luce soffusa sopra gli alberi dei giardini di Porta Venezia. E penso: "Magari un domani fosse davvero così".
Annunci

4 pensieri su “LO STAGISMO – numero quattro

Qualcosa da dichiarare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...