da grande voglio fare l’avvinazzato…

forse possedere la capacità di sintesi è uno dei doni migliori di un uomo: si evitano parole inutili, ghirigori, cazzate.
ad esempio, mercoledì 8 ottobre due cifre, messe l’una vicino all’altra su di un libretto insignificante all’apparenza, testimoniavano che: a) ero riuscito a passare l’esame di Storia e Critica del Cinema; e b) che avevo appena superato l’ultimo esame della mia laurea triennale.
fantastico! come è fantastico, a mio parere, tutto il potere racchiuso in quelle due cifre: due segni, tracciati a penna, frutto di discrezionalità ed arbitrio, certificavano a tutti ufficialmente che un gradino importante della mia carriera universitaria era superato.
tutto, ripeto, racchiuso in due cifre: simbolismo o capacità di evocazione? chissà…
si affollano, ora, nella mia mente i pensieri di futuro: un futuro che prende varie forme, si materializza in situazioni o facce oppure lavori, bussa nei miei sogni, chiede soddisfazione nella bramosia e nell’ambizione. ma alla fine, sarà sicuramente qualcosa di diverso da quel che immagino, perché alla fine l’unico modo per conquistarsi il proprio futuro è prenderlo in mano con decisione, quando serve, e cogliere al volo le occasioni giuste per andare nella direzione che ci si è prefissati di raggiungere. sperando, come nel mio caso, di riuscire a scrollarsi di dosso le paure del "magari però se sbaglio" per capire che allora sarà il caso di essere determinati, altrimenti potrei avere dei rimpianti per tutta la vita; altrimenti, potrei finire a mangiarmi le dita per il resto della mia vita per il fatto di non avere realizzato l’unica occasione che avevo tutto il dovere di realizzare…
nel frattempo, penso che la professione di avvinazzato non sarebbe male, in futuro: certo, ci vuole molta passione, e magari un cospicuo patrimonio (ma neanche troppo) alle spalle. e, naturalmente, esser disponibili a straordinari e turni di notte. epperò ho detto avvinazzato, che è qualcosa di diverso dall’ubriacone: già il termine, oltre a denotare una precisa scelta di bevanda preferita, testimonia anche un qualche residuo di nobiltà, di raffinatezza. quasi a voler dire che l’esser avvinazzato è una sorta di missione mista a passione, un impegno preciso e determinato da raggiungere. e forse c’entra anche il fatto che collego questo nome ai vagabondaggi di un qualsiasi giovane squattrinato, i capelli sugli occhi ed un cappotto sulle spalle, che torna al suo letto malfermo sulle gambe, appoggiandosi a tutti i muri mentre risale con difficoltà un boulevard parigino masticando in bocca il sapore schifoso di vino e sigarette. tutto ciò mentre in testa gli frullano parole e pensieri e care immagini, che in un domani qualsiasi egli cercherà di render parole scritte e rime di una qualche poesia.
l’ubriacone invece si limita all’ingurgito massiccio di quantità mastodontiche di qualsiasi bevanda alcoolica, per ridursi molto spesso in stati metafisici a parlare con i lampioni o a pulirsi il vomito di dosso con una cravatta indossata apposta, quella sera, per fare bella figura. e poi, quando è proprio al limite delle possibilità, l’ubriacone di solito o vomita o si lascia ingabbiare dalla sua psiche, che in parecchi casi trasfigurando la realtà lo ingoia in un vortice di depressione estrema (del genere di quella che ti fa male vicino al cuore). insomma, l’ubriacone lascia intravedere il lato animalesco della bevuta, l’avvinazzato quello affascinante.
epperò, per ora, il mio lato ubriacone ha trionfato molte volte, forse troppe?, sul mio lato avvinazzato: è forse ora di cambiare?
mah, chissà: forse ci vogliono ancora un po’ di voti da due cifre…
Annunci

19 pensieri su “da grande voglio fare l’avvinazzato…

  1. eh ma alcoolizzato è più o meno sinonimo di ubriacone (quindi in base a quel che scrivo dell’essere ubriacone non ho sbagliato nulla)…

  2. I giovani d’oggi, garzoni come te, non portano più rispetto per gli ubriaconi. è uno scempio!
    Sono indignato.
     
    "all’alcol! causa di, e soluzione a, tutti i problemi della vita" (cit.)

  3. stamane, parlando con Filippo di Hemingway.
    é il ritratto dell’avinazzato, Lui.
    E se fossi il prossimo Hemingway,Tu, che vita, che vita!

  4. Bla bla bla…..
     
    Fly down everybody.
    Si fa presto a fare due ciocche e sentirsi già alcolizzati, si fa presto a spaccare due automobili e sentirsi spericolati, si fa presto a fare due risse e sentirsi violenti….
     
    Se tuttavia tu un giorno lo diventassi, tanto di cappello.
    Per ora hai più possibilità di fare "l’usssssssciere".

  5. noooooooooo l’usciereeeeeeeeee
    ahahahahahahahahahahahah
    riderò per i prossimi venti minuti. (iuri fai ballerina!!! – col tutù ti ci vedo poco però)
     
    direi che Hemingway è un tantino meglio di Mariottide.

  6. ma cavoli quanti commenti! 2 giorni che non guardo lo space ed esso si riempie di commenti: wow!
    per rispondere un po’ a caso a tutti voi:
    ale: magari io diventassi il prossimo hemingway… anche se tuttavia non riesco a considerarlo proprio un grandissimo scrittore, non so perché ma continua a sembrarmi un giornalista bravo a cui è andata bene. comunque, vista la vita che ha fatto, mi va benissimo anche il vecchio hem…
    david: per tua informazione, nella mia vita ho fatto ben più di 2 "ciocche": da questo punto di vista, quindi, penso proprio di avere abbastanza voce in capitolo. anche se, per ora, sono ancora soltanto "ubriacone". al livello "avvinazzato" ci posso arrivare migliorando lo stile.
    clara: non posso mettermi a imitare mariottide o billy ballo così impunemente, lo sai. però, riguardo al tuo dilemma, resto basito e mi chiedo: non è che forse sarà iuri=bruno liegibastognliegi (mi piace il nome, lo ammetto)?

  7. eh ma perché credi che io abbia scelto di fare proprio storia e critica del cinema?
    perché spero di acquisire la verve necessaria no…

  8. Non ne andrei cosi fiero di essere ubriacone.
    So che non lo sei grazie al cielo, se no avresti ben poco di cui festeggiare. Se mi sbagliassi dillo e potrei aiutarti.
    Taglio qui, perchè quello che avrei da dire sò che non troverebbe comprensione. Qua. Ora.

  9. caro david, io e il "tubero" abbiamo diviso praticamente tutte le stinche della sua cariera peina di allori e madeglie………si  è vero siamo forti, am non siamo ancora allo stadio di (poveretti sono schiavi del loro divertimenti, che personcine insicure )noi lo facciamo perchè ci piace e continuiamo a farlo perchè ormai è un hobby…………………vai col montenegro!

Qualcosa da dichiarare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...