post delirium

forse che noi uomini, razza di scimmie che sanno camminare dritto e parlare e si radono i peli, possiamo trarre consolazione dallo scorrere incessante del tempo? da un punto di vista strano, sicuramente poco considerato, io direi di sì. il motivo è che durante la nostra cazzo di vita dobbiamo per forza passare attraverso momenti non tanto indigesti quanto "delicati" (ah, la polisemia: che figata…). esempi? la maturità o l’esame della patente, la laurea, il colloquio di lavoro, il giorno del matrimonio, ma anche la morte di tuo padre e tua madre. eventi insomma che ci spaventano. e proprio qui sta però il bello, perché per il fatto di essere parte del mondo quindi del tempo, accade che per forza di cose siamo trasportati, secondo dopo secondo, verso l’ineluttabile da cui vorremmo scappare. e quindi, preparati o meno, ci finiamo dritti in mezzo, spesso quasi senza rendercene conto. e poi, passata la tempesta, riassaporiamo con ritrovato e anche nuovo piacere la tranquillità.
perciò, l’unica cosa che possiamo fare è, ove possibile, prepararci (naturalmente per chi punta all’eccellenza; chi si accontenta di poco, di solito si prepara così così…). poi, volenti o nolenti, non si può scappare. e quando si è in ballo, si balla.
p.s. pensieri elaborati con difficoltà prendendo spunto da una sorta di tortura chiamata laurea che si avvicina, trasportata dal tempo, anche ai miei piedi…
p.p.s. per l’ispirazione, mi sono affidato anche a "il sabato sera alternativo", agile manualetto scritto dal collettivo PESSIMI ELEMENTI (gemellato con I RAGAZZI DELLO ZOO DI BERLINO), che mi fa apprezzare parecchio l’esistenza di un POST, di un DOPO, dove diluire le mie abbondanti sbornie alcooliche.
p.p.p.s. cazzo d’un internet: una volta post significava solo dopo alla latina, ora bisogna specificare che non si tratta (come ormai la maggioranza pensa) di un intervento scritto su un qualsiasi cazzo di blog…
p.p.p.p.s. ciao a tutti 
Annunci

Qualcosa da dichiarare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...