in memoriam patentis meae

ancora dovevamo conoscerci bene, quasi: imparare a sopportarci, a sentire il bisogno l’uno dell’altra, a capire i rispettivi punti deboli e le rispettive preferenze.
eri giovane e bella, ancora intatta: ma è bastato un SOFFIO e sei volata via.
no, non per sempre: almeno so che ti riavrò, prima o poi. ma cosa sarai dievntata, patente mia adorata che con tanta fatica conquistai?
questo è l’epitaffio ed il rosario e la litania che recito oggi sulla tua tomba, anche se so che risorgerai. sei stata compagna fedele, nonché valido documento d’identità, per quasi quattro anni dal 18 settembre del 2004. ma in una notte di quasi primavera il destino, verso il quale insieme galoppavamo incoscienti, ci ha separati. troppo dolorosa è stata la separazione per cercare un perché (che ognuno può facilmente immaginare se associo a te il maledetto ed infernale nome dell’ETILOMETRO). lasci un vuoto che difficilmente in questi mesi potrò colmare. e a me non pensare, stai tranquilla: me la saprò cavare, sono grande ormai, la pubertà e l’adolescenza le ho passate e sono quasi un cittadino del mondo. abbi invece cura di te per tutto il tempo che la censura cercherà d’imbavagliarti in qualche cassetto. ritornerai, sappilo: ma credici sempre!
e non mollare mai.
io ti aspetto qui, anche se senza di te mi sento già più solo.
a presto
                                                                                tuo iuri (che ti piange con cuore e lacrime sinceri)
                                                                                un bacione
e ricorda: CHI VIVE NEL RICORDO, PER LA SUA GENTE NON MUORE MAI! a presto piccola
 
 
Annunci

2 pensieri su “in memoriam patentis meae

  1. piccola premessa…SOFFIO?? quell’alito vinoso recensito sul verbale mi sa che quel soffio l’ha trasformato in tsunami per i recettori di quel fottuto etilometro..che nn funzionava perchè io nn potevo essere 0.36 (lo dimostra il kilometro fatto toalmente in prima alla partenza portando quasi alla fusione quel motore)…
     
    cmq scianti…se vuoi ti presto la mia di patente…
    io c’ero..pure sul verbale…
    quindi portami sempre con te..nel tuo cuore ormai colmo di lacrime!!
     
     
    questa va a chi ama cagare mentre passa tutta la gente!

  2. eh già, mi sa che non ho affidato la mia macchina proprio al più adatto… scherzo.
    comunque ci vuole molto estro e doti sicuramente naturali per vedersi inculare la patente così da pirla; ma ancora di più per cagare così davanti a tutti… e poi almeno ho messo in mostra il mio lato migliore: figurati il resto…

Qualcosa da dichiarare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...