trasmetto da via murat, milano city…

ritorno al mio presente, alla mia occupazione… il tubero è tornato all’assalto della metropoli di milano, e la grande meretrice ha aperto le gambe e si è lasciata penetrare anche stavolta: dentro il suo utero mi trovo bene, anzi benissimo, e ritrovo quello che sono…
un ritorno che porta il dolce sulla mia lingua, che risana in un secondo le cicatrici dei miei quattro mesi di purgatorio… un ritorno con delle novità, innanzitutto: infatti, il tubero è passato dal borghesissimo e fighettissimo corso san gottardo alla meno raccomandabile e più periferica via murat, e anche i suoi compagni di viaggio sono cambiati, perché all’habitué riki (con cui divido ormai da 3 anni casa gioie e dolori) si è aggiunta la new entry melotti… bella!!!
l’estate è scappata per sempre, portandosi via con sé fantasmi e sogni: i fantasmi del mio continuare a sbattere la testa contro una porta che mai si è aperta, ed i sogni che troppe volte mi portavano su strade troppo belle ma anche troppo pericolose… finalmente per me ho capito, e riesco ad accettare la realtà così come mi si presenta: è stata un’avventura abbastanza bella, che non si è mai minimamente avvicinata all’happy ending che io avrei tanto sperato ma che comunque è servita a capire molte cose. innanzitutto, che provare certi sentimenti è una cosa che capita a tutti, e cercare di realizzarli non è certo impresa così impossibile o intoccabile: anzi, è un campo percorribile anche da noi profani, l’unica cosa che conta è capire che per avere bisogna mostrarsi e proporsi perché le occasioni mica ti piombano addosso dal cielo… ora, posso serenamente considerarmi estraneo a quest’esperienza, e finalmente accettare senza più complessi o rimorsi la realtà e la verità.
tornando a me, mai come quest’anno sono stato contento di tornare a milano… e non per odio o disprezzo nei confronti della valle, ma perché la situazione era diventata ormai quasi insopportabile: il lavoro era ormai una routine, stesse cose ogni giorno, ma con alcuni colleghi ormai eravamo al limite della sopportazione; senza contare che comunque ero sempre abbastanza stanco e nervoso, e di questo ne risentiva anche il rapporto con la mia famiglia. adesso milano mi riabbraccia, e in ogni occasione cercherò di ricambiare la sua accoglienza…
per il resto che dire? me la godo di brutto… e mi gusto appieno il piacere di essere giovane, ventunenne, universitario, pieno di opportunità e possibilità…
ho passato periodi in cui ero ossessionato dalla ricerca di avere una tipa… ho capito che diventar matti dietro a questi propositi non è positivo né salutare, anche perché comincio a credere che più si cercano e meno si trovano, e che a volte certe cose capitano quando meno te l’aspetti…
saluti a tutti
soprattutto a tutti quelli che, in un modo qualsiasi, mi sparano iniezioni di fiducia dritte in vena…
vi amo tutti, ma soprattutto eva green
ciao
IL TUBERO MILANESIZZATO
 
 
Annunci

14 pensieri su “trasmetto da via murat, milano city…

  1. bella iuri….scolta me…è giusto sbatterci la testa di proprio così si capisce meglio…ma bisogna aprire gli occhi…
    troppe persone ci godono a vedere ko altra gente, e poterle comandare e usare a loro piacimento sruttando il fatto che siano quasi al tappeto…
     
    peccato che noi al tappeto del tutto non ci andiamo mai…prima del 10 ci si rialza sempre in qualche modo!!!
    86 spacca il culo…le radiazioni hanno sconvolto l’equilibrio…calmi calmi che quando impazziscono impazziscono sul serio..
    c’è voglia di rissa….c’è voglia di rissa!!!
     
    guraz rules!!

  2. non ti conosco di persona ma conosco molto bene le tue paure….quello che posso dirti è che ora puoi finalmente mostrare a tutti chi sei realmente senza più erigere un muro tra te e gli altri o costruirti una maschera per nascondere il vero te stesso.
    Ricorda che le intenzioni da sole non bastano, sono solo il punto di partenza, ora arriva il difficile…metterle in atto!!!
    Non scoraggiarti mai e comunque chi ben comincia è già a metà dell’opera no?!

  3. ueeee… ciao a tutti!!! minchia non immaginavo tanto interesse per me, quindi grazie mille…
    che dire, forse la vita non fa proprio sempre così cagare come spesso sembra…
    grazie a tutti, conosciuti e non, amici o meno
    un bacio

  4. iniezioni di fiducia dritte in vena…spero siano stati dei medici a fartele…altrimenti che male!!!prendere la vena giusta…è difficile, nn si sa mai se la vena regge o meno..e poi che casino trovarne un’altra!!!però a volte..invece di iniezioni di fiducia vanno meglio quelle di morfina, alleviano il dolore..anche se riducono il tempo d’attesa ad una nuova vita…bè…..immergiti nella city più fica un po’ anche per me!!!!e scusa se ho usato un linguaggio troppo medico..mi sono lasciata prendere…in fin dei conti metaforicamente ha un significato!!!un bacio chiara..

  5. grazie chiara…
    dai, ti aspetto nella città più fica del mondo per studiare medicina, così poi le iniezioni, di morfina o di fiducia, me le fai tu ok?
    ciao un bacione

  6. dai iuri gia che ci siamo io posso farti un clistere così butti fuori tutte li cose negativevedrai ti sentirai leggero come l aria e in pace col mondo…………….fammi sapere

  7. per depurarti usa un po di porco dio….ma che cazzo…siringhe e puttanate…iuri…ogni tanto lo sclero ci va…yep!!
     
    e scolta me…sai cosa dico???fuiu sei il migliuar..anche perchè abiti con me..iuri l’anno prox ti aspettiamo nella vera città più fica..quella della loggia..vieni a abitare con noi…dio cane!

  8. ma che cazzo dici??? loggia, ma ndoe… viva milan e la nebbia e i cicianebbia…
    al massimo sarai te a trasferirti…
    dopo ieri sera siamo già tutti in paradiso… viva la festa dei coscritti

Qualcosa da dichiarare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...