eva green…TI AMO!!!

allora… le fredde mani dell’inverno si sono ormai avvinghiate e strette intorno all’ultimo sole d’ottobre, quindi addio speranze di beltempo: la fatidica ora è arrivata, e chi adora i maglioncini colorati (maledetto tu possa essere) ed aspettava solo l’occasione per sfoggiarli ora sarà contento…
don chisciotte, che per gli spagnoli si scrive don quijote, è rimasto solo a scorrazzare per le ridenti colline della media valle camonica: unica differenza, al posto di un ronzino ha un motorino bianco, con una scritta PT dietro, sul baule della posta. sancho, il fidato sancho panza, se n’è andato: troppa era la cocciutaggine del vecchio pazzo chisciotte per continuare a rendersi complici delle sue avventure… e quindi, quelli che sono mulini a vento restano sempre mulini a vento, così come quelli che con gli occhi del sogno apparivano giganti da combattere restano e resteranno sempre miraggi, vuoti ed impalpabili…
don quijote ha il cuore rapito, rapito da una fanciulla con gli occhi mori ed i capelli neri: eva green!!! eva green??? sì, anche lei, ma soprattutto una giovine fanciulla, o pulzella che dir si voglia, che le assomiglia…
don quijote ha anche un po’ le palle piene, ed ha una voglia tremenda di scapparsene verso un’altra méta: i quattro mesi di purgatorio stanno per finire, e tra un poco il vecchio pazzoide se ne tornerà a cercare giganti (o mulini a vento?) in mezzo alla bruma milanese e/o meneghina… l’estate non l’ha rilassato, l’estate è stata solo un contorno, l’estate non è stata quasi mai neppure vacanza. l’estate ha fatto pensare, ed elaborare strategie, e cercare di riuscire, di placare ansie, di conquistare un cuore… ma al traguardo non si è riusciti ad arrivare neanche stavolta…
ma don quisciotte è un vecchio cocciuto, duro come il marmo, e continua: a sperare??? da pazzi!!! sì, ma lui continua e cerca e spera… perché anche i desideri a volte hanno tutto il diritto di chiedere di essere realizzati…
don chijotex (o chiamatelo come cazzo vi pare) a volte ha anche tanta rabbia: la rabbia di chi sa di valere, ma di non riuscire a manifestarlo; la rabbia di chi si vede sorpassato da chi non vale nemmeno la metà di lui; la rabbia di vedersi trattato come un povero pirla solo per quello in cui crede, quello in cui spera; la rabbia di chi si sente sempre giudicato da presuntuosi saccenti, a cui sembra che vada meglio… insomma, a volte ha anche voglia di mandare un bel po’ di gente a fare in culo… ma nella vita ci vuole diplomazia, e capacità di scovare il positivo anche nella grotta più scura… coraggio!
MIDNIGHT POISON… PAR CHRISTIAN DIOR! e avete visto chi è la testimonial??? sì, proprio lei, la mia musa, eva dagli occhi color del mare infinito… blu o neri o marroni che siano, mi ci voglio tuffare nei tuoi occhi…
eva, la prima donna… eva, nome celestiale… eva, donna…
ciao
viva il manuale di retorica by bice mortara garavelli; edizioni einaudi; e fanculo all’esame di critica e teoria della letteratura: 14 dicembre…
 
Annunci

23 pensieri su “eva green…TI AMO!!!

  1. …heyyyy fortuna ke nn uso maglioni multicolor ahah…sn venuta a trovarti qui…wanda figa è anke nel tuo space ahahaha…vabbè va la smetto di montarmi la testa ti salutooo TUBERO

  2. ciao mitica wanda, il mio misero blog si sente onoratissimo dalla tua presenza!!! cmq non preocc, anche se metti i maglioni colorati mica ti insulto a te, insulto solo i miei amici che adorano i maglioni… e poi a napoli mica si sta come qui, che sembra l’antartide…
    se ti vuoi far risentire sai dove trovarmi
    ciao bella guagliona, scusami se te lo riscrivo ma sei proprio una super figa…
    ciao

  3. ciao mitica wanda, il mio misero blog si sente onoratissimo dalla tua presenza!!! cmq non preocc, anche se metti i maglioni colorati mica ti insulto a te, insulto solo i miei amici che adorano i maglioni… e poi a napoli mica si sta come qui, che sembra l’antartide…
    se ti vuoi far risentire sai dove trovarmi
    ciao bella guagliona, scusami se te lo riscrivo ma sei proprio una super figa…
    ciao

  4. ciao mitica wanda, il mio misero blog si sente onoratissimo dalla tua presenza!!! cmq non preocc, anche se metti i maglioni colorati mica ti insulto a te, insulto solo i miei amici che adorano i maglioni… e poi a napoli mica si sta come qui, che sembra l’antartide…
    se ti vuoi far risentire sai dove trovarmi
    ciao bella guagliona, scusami se te lo riscrivo ma sei proprio una super figa…
    ciao

  5. mi spiace che ti senti così iuri dato che credo di essere uno di quelli che manderesti a fare in culo volentieri sappi solo che sono dispiaciuto se ho provocato questa cosa dentro di te

  6. caro il mio giuseppe (é bravo giuseppe!), non è che sono imbizzarrito, è che il mio computer è una mezza merda, e mi pubblica quello che vuole quante volte vuole lui…
    per botticchio: non era contro nessuno in particolare, era solo uno sfogo contro un clima un po’ pesante che a volte sento in valle…ma in generale, dipende dal modo di vedere le cose che hanno a volte le persone camune… una cosa generale comunque. capitt??? ciao

  7. ma va iuri…fai conto che Eva Green, quella vera però, (non improbabili imitazioni) è troppo famosa, troppo impegnata, troppo irraggiungibile. punta su qualcosa di più concreto. Tipo Wanda…..tra l’altro provare a presentarla agli amici?? cos’è compagna di università?? a prestolo…

  8. no sciallo non sono stato io ………………………per me e stato un coinquilino tipo LEROY…………………………

  9. ehi, vedo che non si impapina solo a me il computer quando faccio i commenti… cmq, sn d’accordo con alessandro: sarà stato qualche coinquilino, anche se non capisco chi possa essere leroy…
    ciaoo

  10. ehi, vedo che non si impapina solo a me il computer quando faccio i commenti… cmq, sn d’accordo con alessandro: sarà stato qualche coinquilino, anche se non capisco chi possa essere leroy…
    ciaoo

  11. Anche oggi una giornata senza di lui…
    Accidenti mi ero troppo illuso che quella storia non sarebbe mai finita; lo ricorderò per sempre…quei capelli rasati di un biondo angelico, quel sorriso che in ogni istante rallegrava anche le giornate più piovose…
    Sinceramente pensavo che lasciasse l’università per me, invece, mi sbagliavo… non capisco perchè; non credo di averlo mai offeso, mai ferito in alcun modo, invece lui tante volte ha offeso me. Ricordo come se fosse ieri il primo giorno, lui in sella con l’aria tiepida delle giornate afose di luglio che gli accarezzava il volto, via Kennedy, piazza Vittoria e poi giù fino a viale Ripamonti, mi accosta leggermente ma io cado…accidenti che male…ma nonostante tutto non mi sono assolutamente arrabbiato. Appena mi ha preso con le sue braccia forti l’ho perdonato. E poi ancora quella volta che per aiutarmi a passare tra due macchine mi ha chiuso gli specchietti e uno gli è rimasto in mano?!? Non sapete che urlo di dolore. Ma anche in quell’occasione nemmeno un rimprovero!! Non c’è niente da fare, quando sei innamorato di una persona nonostante quella ti faccia male tu non te ne accorgi e più la ami più ti fa male e più ti fa male più soffri.
    Lui invece è stato telegrafico…mi ha detto “ tra noi non potrà mai funzionare e poi tra poco inizio l’università, quindi è meglio che mi dimentichi il prima possibile ”. Mi sono fatto abbindolare dai suoi complimenti, come quando diceva “ cazzo ma lo sai che tiri molto più del mio Booster?! ” in quei momenti mi sentivo il più forte.
    Ok, va bene, accetto il fatto che non potremo mai stare insieme, ma cerca di rendere il distacco meno duro possibile per me…non ce la faccio più, passa a trovarmi ti prego e regalami un ultimo viaggio insieme a te…
    Con amore…                                                         Liberty Piaggio 125cc     

  12. furia, così ti chiamavo… liberty era così volgare, così comune, ma tu per me non eri qualcosa di normale. pensi che io non abbia sofferto a vederti cadere e sanguinare??? pensi che io abbia il cuore di pietra??? ma comunque sono stato chiaro da subito con te, perché lo sapevi che non sarebbe potuta durare… troppo diversi, troppo lontani, vedute troppo diverse e diversi obiettivi…
    è stato comunque bellissimo, breve e intenso come nelle storie vere, quelle dove la passione è il pane quotidiano di ogni giornata…
    ora che non ci sei la vita mi sembra un poco più squallida, ma cerco di sopravvivere, anche se è dura…
    addio mon amour
    avec tout mon coeur
    il tuo pilota

Qualcosa da dichiarare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...